FICO Eataly World Fabbrica Italiana Contadina

Io ci sono stato…

È proprio questa la sensazione che arriva quando scendi dalla macchina e ti trovi davanti alla grande insegna riportante l’acronimo FICO.

È la consapevolezza di essere presente in un luogo che scriverà la straordinaria storia del nostro Paese.

Siamo finalmente per la prima volta al centro del mondo, ogni passo verso l’entrate di FICO si ha la sensazione di aver vinto una scommessa una vera scommessa.

La lista di ringraziamenti che vorrei fare è veramente lunga a partire dal Sindaco di Bologna, Virginio Merola, fiero di avere messo la propria città nelle condizioni di accogliere questo progetto, la sua Amministrazione che ha dovuto affrontato e affronterà innumerevoli situazioni per garantire servizi e prestazioni ai milioni di visitatori attesi (si parla e si scrive di almeno 6 milioni), Vincenzo De Luca, direttore generale per la promozione del sistema Paese presso la Farnesina e la squadra organizzatrice per essere riuscita a portare a termine un progetto così importante e complesso in meno di 4 anni, Tiziana Primori responsabile, è stata cuore e mente di Fico ricoprendo il delicato incarico di interfaccia tra Eataly World e le istituzioni coinvolte.

E poi Lui il mitico Oscar dell’enogastronomia italiana, Oscar Farinetti, che tra escursus storici e dati tecnici ti fa sentire parte integrante e attiva di questo innovativo disegno italico. A tale proposito, vorrei riportare alcune sue frasi alla presentazione del 09 di Novembre: “che culo abbiamo avuto a nascere in Italia”, motivandolo attraverso la straordinaria biodiversità, la storia antichissima del nostro Paese e le tante tradizioni così diverse tra loro ma così radicate, figlie di mille e mille contaminazioni, invita ogni cittadino italiano a lasciar perdere il solito spirito critico (figlio di piccole divisioni e antichi campanilismi) per essere i primi sponsor di questo magnifico parco giochi.

Dobbiamo parlare bene di FICO, è venuto talmente bene che non può non funzionare”.

Così, senza nessun pregiudizio, quel FICO, Fabrica Italiana Contadina, rievocante acronimi piemontesi di altra epoca, funziona già benissimo.

Una vera e propria fabbrica del gusto Made in Italy…

Ma quanto è Fico, Fico…

La mia giornata da FICO, mi ha dato la sensazione di far parte di un progetto enogastronomico unico al mondo nel cuore di Bologna, finalmente potremmo essere fieri di essere ITALIANI, attraverso una maggiore conoscenza e una migliore divulgazione dell’agroalimentare italiano.

Tutto questo renderà sempre più evidente il genio italico capace di riqualificare una immensa area dismessa, circa 10 ettari, afferente la Facoltà di Agraria di Bologna (una delle migliori d’Italia).

Infine farà comprendere l’importanza della cura delle materie prime. Per la prima volta, visitando FICO, le persone si potranno rendere conto della straordinaria capacità che noi italiani abbiamo nella trasformazione delle materie prime. I visitatori si troveranno davanti una realtà immensa in cui, dal vivo, potranno incontrare stalle con oltre 200 animali, 2000 cultivar presenti in appositi spazi organizzati e, infine, 40 fabbriche di alimenti ospitate in circa 8 ettari coperti. Questa è la carta vincente di FICO: la straordinaria novità di poter comprendere il come degli alimenti. Si possono visitare realtà produttive che fanno vedere e comprendere come vengono lavorati e prodotti gli alimenti che ogni giorno arricchiscono le nostre tavole e ci hanno reso famosi in tutto il mondo.

E se tutto questo non fosse abbastanza, come in ogni parco giochi che si rispetti, il visitatore potrà anche assaggiare le tante prelibatezze dolci e salate e, soprattutto, potrà avventurarsi nel mondo del cibo attraverso 6 bellissime giostre educative immaginate per rappresentare gli elementi fondanti della vita dell’uomo. Chi vorrà potrà curiosare e conoscere i segreti del Fuoco, della Terra, del Mare, degli Animali, delle Bevande e del Futuro.

Il più grande parco agroalimentare del mondo e per la prima volta possiamo dirlo è in Italia nel centro del cuore del nostro stupendo e affascinante Paese Bologna…

Una frase mi ha veramente colpito mentre estasiato camminavo all’interno di FICO:

Nei piccoli mondi c’è tanta bellezza, se noi la salviamo salviamo noi stessi.”

Tonino Guerra

Per una volta cercate di essere curiosi e affascinati dal vostro Paese e dalle sue Bellezze e lasciate fuori da FICO tutte le vostre negatività e presunzione e cercate di ritrovare il bello in ognuno di Voi…

Ecco questo è stato per Me FICO ritrovare il bello che c’è dentro di Me…

L’ultima mia richiesta per favore portate i vostri figli e figlie da Fico…

Potete trovare tutte le altre foto della mia visita da Fico sulla nostra pagina di Facebook “Labelleepoque”…

Alla prossima…

Fico Eataly World

Via Paolo Canali, 8

40127 Bologna

www.eatalyworld.it

SCRITTO DA MASSIMO FABIANI

FOTO DI MASSIMO FABIANI

Champagne Experience 2017

Champagne Experience 2017 da espositore a inviato speciale…

È difficile raccontare in poche righe tutte le emozioni che abbiamo provato durante la manifestazione a Modena dell’08 e il 09 di Ottobre, erano mesi che aspettavamo questa splendida opportunità che avremmo dovuto vivere insieme a tutti i nostri colleghi con il nostro Champagne A . Bergère (ma questa è un’altra storia!), tra le nostre mura di casa a “Modena” e invece il 09 sono stato inviato come aiuto giornalista per la testata Firenze Spettacolo.


In queste settimana ne ho lette e sentite di tutti i colori sulla riuscita e non riuscita della manifestazione, il posto era troppo piccolo, la spazio espositivo limitato, il delirio ella ressa durante l’entrata, i ruoli (giornalisti, professionisti, appasionati ), la ressa per degustare le Maison più blasonate, tutto questo è tipico di questo bel Paese Italia ( cioè quello di criticare a prescindere ), invece io credo che sia stato un grandissimo successo, certo, tutto è migliorabile e si può perfezionare ma è indiscutibile quello che la macchina organizzatrice è riuscita a creare per questa splendida manifestazione.

Comunque, che spettacolo vedere tutti insieme centinaia di champagne e poterli degustare tutti e sopratutto poter parlare con i produttori che il vino lo fanno e con quale gioia e professionalità sono stati a sentite e parlare le orde assassine di assaggiatori alcune volte un po’ sulle righe, dovremmo cercare di imparare dalla loro professionalità e dalla loro pazienza….
Chapeau…


MODENA per due giorni è stata al centro del mondo enologico e tutti ma dico tutti hanno potuto finalmente comprendre con le proprie mani la forza di questo splendido Vino più famoso al mondo lo Champagne.

È passato circa un mese dalla splendida manifestazione creata dal Club Excellence che ha riunito i più importanti distributori e importatori italiani di vini e distillati di eccellenza.
MODENA Champagne Experience 2017, la più grande manifestazione italiana dedicata esclusivamente allo Champagne, per ME è stato un grande successo di pubblico e critica. All’evento, che si è svolto domenica 8 e lunedì 9 ottobre 2017 al Forum Monzani di Modena, hanno partecipato 100 prestigiose Maison e in degustazione oltre 500 tipologie di Champagne, rappresentati in grandissima parte dagli stessi produttori, intervenuti all’evento, 51 gli importatori che hanno aderito, dei quali 12 soci del Club Excellence.


I numeri della manifestazione testimoniano il forte interesse per il mondo dello Champagne sia da parte del pubblico che degli operatori, confermata anche dalle 390 adesioni alle Master Class, dedicate agli champagne d’eccellenza e ai territori di produzione, e condotte da grande esperti del settore, tra cui Luca Gardini, Francesco Falcone, Luca Burei, Fabrizio Pagliardi, Filippo Marchi e Monica Coluccia, con la preziosa collaborazione di AIS Modena (Associazione Italiana Sommelier). Oltre al programma sul mondo dello champagne, durante i due giorni la manifestazione è stato arricchita da importanti approfondimenti sulle eccellenze del territorio, grazie alla presenza del Consorzio Tutela del Lambrusco di Modena, del Consorzio Marchio Storico dei Lambruschi Modenesi, del Consorzio Parmigiano Reggiano, e del Consorzio Aceto Balsamico di Modena IGP.


È stata inoltre presentata e utilizzata un’APP, realizzata appositamente per l’evento dal Club Excellence in collaborazione con ARXIT, che ha permesso ai clienti di vedere in tempo reale tutte le informazioni sugli champagne degustati, e di redigere una propria classifica di gradimento. Il Club dei Distributori e Importatori Nazionali di vini e distillati di eccellenza, è stato costituito a Milano il 25 giugno 2012, vede riunite le principali realtà italiane che operano nel campo della distribuzione vitivinicola della massima qualità, a soli cinque anni dalla sua nascita, il 4 luglio 2016 il Club si è costituito Società Cooperativa e oggi, vede riuniti 12 soci tra le aziende più importanti nella distribuzione vitivinicola di eccellenza in Italia: Sagna Spa, Balan Srl, Bolis Srl, Cuzziol Grandivini Srl, Les Caves de Pyrene Srl, Meregalli Giuseppe Srl, Pellegrini Spa, Premium Wine Selection Srl, Proposta Vini Sas, Sarzi Amadè Srl, Teatro del Vino Srl e Vino & Design Srl.

Prima di passare ai miei assaggi volevo concludere questo mio articolo con la speranza che tutto questo sia servito a far capire a questo Paese che “l’Unione fa la Forza“…

Per Me sono stati due giorni magici e spero che lo siano stati anche per Voi…

È stato bello poter vedere sotto lo stesso tetto amici, clienti e giornalisti che in tutti questi anni ci sono stati vicino…

“Per una volta vi chiederei di riusciare ad alzarvi in piedi ad applaudire una macchina organizzativa che è stata quasi perfetta…”

Oggi siamo tutti un po’ più francesi…”

E come dico sempre io:

“Champagne Is My Religion…”

Ecco le mie degustazioni:

Zone di produzione:

1.Vallée De Marme

2.Montagne De Reims

3,Aube

4.Côte Des Blancs

5.Maison Classiche

Champagne Heucq (zona 1)

distribuito da Tre Archi Distribuzioni

Brut Tradition 100% Pinot Meunier dosaggio 9,5 (g/l) 🔴#vinobuono

Extra Brut 100% Pinot Meunier dosaggio 4 (g/l) 🔴🔴#vinoottimo
Brut Nature 100% Pinot Meunier dosaggio 0 (g/l) 🔴🔴🔴#vinosplendido
Brut Rosé 100% Pinot Meunier dosaggio 7 (g/l) 🔴🔴#vinoottimo
Brut Prestige 40% Chardonnay, 30% Pinot Meunier, 30% Pinot Noir dosaggio 7 (g/l) 🔴🔴🔴#vinosplendido

Champagne Billecart-Salmon (zona 1) distribuito da Velier

Brut Réserve 40% Pinot Meunier, 30% Chardonnay, 30% Pinot Noir dosaggio 9 (g/l) 🔴#vinobuono

Champagne Nicolas Maillart (zona 2) distribuito da Reverie

Platine 1er Cru Brut 70% Pinot Noir, 24% Chardonnay, 6% PINOT Meunier dosaggio 6 (g/l) 🔴🔴#vinoottimo

Millésime 2012 1er Cru Brut 55% Pinot Noir, 45% Chardonnay dosaggio 4 (g/l) 🔴🔴🔴#vinosplendido

Les Francs de Pied 2008 Premier Cru 100% Pinot Noir dosaggio 3 (g/l) 🔴🔴🔴#vinosplendido


Champagne
ire (zona 2) distribuito da Relais & Champagne

Cuvée Melaine 100% Chardonnay dosaggio 7 (g/l) 🔴🔴#vinoottimo

Carte Noir 50% Pinot Noir, 50% Pinot Meunier dosaggio 7 (g/l) 🔴🔴🔴#vinosplendido

Champagne Vue Blanche Estelle ENCRY (zona 3)

distribuita da Proposta Vini

Brut Grand Cru 100% Chardonnay dosaggio 5(g/l) 🔴🔴#vinoottimo

Dosage Zéro Grand Cru 100% Chardonnay dosaggio 0 (g/l) 🔴🔴🔴#vinosplendido

Champagne Larmandier-Bernier (zona 3)

distribuito da Teatro del Vino

Longitudine Blanc de Blancs 1er Cru 100% Chardonnay dosaggio 4 (g/l) 🔴🔴🔴#vinosplendido

Vielle Vigne du Levant Blanc de Blancs 2008 Grand Cru 100% Chardonnay dosaggio 2 (g/l) 🔴🔴🔴#vinosplendido

Terre de Vertis Blanc de Blancs 1er Cru 2010 Grand Cru 100% Chardonnay dosaggio 0(g/l) 🔴🔴🔴#vinosplendido

Rosé de Saignée 1er Cru 100% Pinot Noir dosaggio 3 (g/l) 🔴🔴🔴#vinosplendido

Champagne Philippe Gonet ( zona 3) distribuito da Tre Archi Distribuzioni

Millésime 2009 Brut Blanc de Blancs Grand Cru 100% Chardonnay 🔴🔴🔴#vinosplendido
Champagne De Souza (zona 3) distri
iAmadé Brut Réserve Grand Cru Blanc de Blancs 100% Chardonnay dosaggio 7 (g/l) 🔴🔴🔴 #vino splendido

Extra Brut Cuvée des Caudalies Grand Cru Blanc de Blancs 100% Chardonnay dosaggio 5 (g/l) 🔴🔴🔴#vino splendido

Extra Brut Cuvée 3A Grand Cru 50% Chardonnay, 50% Pinot Noir dosaggio 4 (g/l) 🔴🔴🔴#vino splendido

Extra Brut Cuvée Mycorhize Grand Cru Blanc de Blancs 100% Chardonnay dosaggio 4 (g/l) 🔴🔴🔴#vino splendido

Champagne Extra Brut Cuvée Mycorhize Grand Cru Blanc de Blancs 100% Chardonnay dosaggio 4 (g/l) 🔴🔴🔴#vino splendido

Champagne Bruno Paillard ( Maison Classiche )

Brut Premiere Cuvée 45% Pinot Noir, 33% Chardonnay, 22% Pinot Meunier dosaggio 6 (g/l) 🔴🔴#vinoottimo


Brut Rosé Premiere Cuvée prevalenza di Pinot Noir con una piccola parte di Chardonnay dosaggio 6 (g/l) 🔴🔴#vinoottimo


Le Mesnil Coteaux Champenois 2013 100% Chardonnay 🔴🔴🔴#vinosplendido


Champagne Pol Roger ( Maison Classiche )

Distribuito da CDV 

Brut Pol Roger Cuvée de Réserve 2008 60% Pinot Noir, 40% Chardonnay  dosaggio (g/l) 8 🔴🔴🔴#vinosplendido

Brut Pol Roger Cuvée de Réserve S.A. 33% Chardonnay, 33% Pinot Noir, 33% Pinot Meunier dosaggio (g/l) 8 🔴🔴#vinoottimo

Champagne Jacquesson ( Maison Classiche )

Importato e Distribuito da Pellegrini 

Cuvée n. 736 D.T S.A. 1/3 Pinot Noir, 1/3 Chardonnay, 1/3 Pinot Meunier dosaggio (g/l) 1,5 💛#vinoemozionante

Cuvée n. 740 Extra Brut S.A. 1/3 Pinot Noir, 1/3 Chardonnay, 1/3 Pinot Meunier dosaggio (g/l) 1,5 💛#vinoemozionante

Champagne Deutz (Maison Classiche)

Importato e Distribuito da D&C

Brut Classic S.A. 1/3 Pinot Noir, 1/3 Chardonnay, 1/3 Pinot Meunier dosaggio (g/l) 10 🔴#vinobuono

Blanc de Blancs 2011 100%Chardonnay dosaggio (g/l) 9 🔴🔴🔴#vinosplendido

Champagne Ayala (Maison Classiche)

Importato e Distribuito da Gruppo Meregalli

Ayala Brut Majeur S.A. 40% Chardonnay, 40% Pinot Noir, 20% Pinot Meunier dosaggio (g/l) 7 🔴🔴#vinoottimo

Ayala Brut Rosé Majeur S.A. 50% Chardonnay, 40% Pinot Noir, 10% Pinot Meunier dosaggio (g/l) 7 🔴🔴#vinoottimo

Ayala Brut Nature S.A. 40% Chardonnay, 40% Pinot Noir, 20% Pinot Meunier dosaggio (g/l) 0 🔴🔴🔴#vinsplendido

Champagne Bollinger (Maison Classiche)

Importato e Distribuito da Gruppo Meregalli

Special Cuvée S.A. 60% Pinot Noir , 25% Chardonnay, 15% Pinot Meunier dosaggio (g/l) 8-9 🔴🔴#vinoottimo

Bollinger Rosé S.A. 62% Pinot Noir , 24% Chardonnay, 14% Pinot Meunier dosaggio (g/l) 7-8 🔴🔴#vinoottimo 

La Grande Anée 2007 70% Pinot Noir , 30% Chardonnay  dosaggio (g/l) 7 🔴🔴🔴#vinosplendido

La Grande Anée Rosé 2005 72% Pinot Noir , 28% Chardonnay, 95% Grand Crus, 5% 1er Cris e vino rosso Côte aux Enfants dosaggio (g/l)💛#vinoemozionante

Champagne Luois Roederer (Maison Classiche)

Importato e Distribuito da Sagna

Brut Nature 2009 2/3 Pinot Noir, 2/3 Pinot Meunier, 1/3 Chardonnay dosaggio (g/l) 0 💛#vinoemozionante

Brut Vintage 2009 70% Pinot Noir , 30% Chardonnay dosaggio (g/l) 9 🔴🔴🔴#vinosplendido

Brut Rosé 2011, 63% Pinot Noir , 37% Chardonnay dosaggio (g/l) 9 🔴🔴🔴#vinosplendido

Brut Premier S.A. 66% Pinot Noir , 34% Chardonnay dosaggio (g/l) 11 🔴🔴🔴#vinosplendido


Scritto da Massimo Fabiani

Foto di Massimo Fabiani

www.massimofabiani.com
www.firenzespettacolo.it