“ Quarto Potere… ”

“ Quarto Potere… Orange Wines i vini ambrati…”

di Massimo Fabiani

Le Foto sono dei legittimi proprietari.

Ma cosa sono gli Orange Wines?

Sono vini bianchi fatti come i rossi, già 5000 mila anni fa in Georgia e in Caucaso erano prodotti così: macerati sulle bucce in grosse anfore interrate chiamate QVEVRI.

In Italia verso la fine degli anni novanta tornano in auge grazie all’intuizione di vignaioli pionieri come Joško Gravner e Stanko Radikon a Oslavia in Friuli. In questo splendido fazzoletto di terra del Collio Goriziano al confine con la Slovenia si è sviluppato un pensiero enologico improntato sul rispetto della natura del territorio e al ritorno originario del vino.

È questa la filosofia del quarto potere l’origine del vino…

Cosa mi ha affascinato di questi vini, la storia di chi li produce ma sopratutto mi ha sempre incuriosito il colore, i profumi gli abbinamenti le temperature di servizio e tutto quello che io ho sempre ritenuto diverso.

Ho sempre amato la diversità perché la ritengo un’enorme ricchezza, non è sempre capita oppure percepita, infatti credo che negli ultimi decenni questo concetto di diversità negli “Orange Wines” stia prendendo una strada sbagliata, non più rivolta verso il vino e il suo piacere ma verso un movimento di persone e cose che vogliono assolutamente essere considerati diversi e migliori.

Non è questa la strada…

La strada è la Storia, sono sicuro che anche gli stessi produttori che coltivano e producono questo vino combattono ogni giorno con se stessi, con la natura, con il tempo per cercare di portare nelle tavole di tutto il mondo un prodotto piacevole che avvolte può avere un difetto ma è bene non perdere mai di vista il limite della bevibilitá e da dove viene.

Ci vuole coraggio passione e umiltà e questo non ha colore oppure fazione o movimento culturale o politico, e come afferma Joško:

“ Le cose buone hanno bisogno di pazienza e un vino lo giudichi solo sulla lunghezza. Se un vino è arancione vuol dire che è già ossidato, i miei vino sono Ambra, un colore vivo…”

Alcune mie considerazioni:

Gli Orange Wines sono vini molto particolari e le loro caratteristiche organolettiche dipendono da una serie di fattori, tra i quali il vitigno di origine quelli più usati sono la ribolla gialla, Chardonnay, Pinot Grigio, Sauvignon, Riesling Italico, la durata della macerazione (tempo di contatto), il tipo e la durata dell’affinamento cui sono stati sottoposti. In generale sono molto più strutturati dei corrispondenti vini bianchi, hanno profili olfattivi diversi, che possono includere note ossidative o muschiate, sono caratterizzati dalla presenza di tannini, provenienti sia dalle bucce che dai vinaccioli e originatisi durante la macerazione. Sono vini molto più longevi rispetto ai vini bianchi. Le scelte di abbinamento degli Orange Wines sono più estreme rispetto ai bianchi o ai rosati, ecco alcune caratteristiche:

Colore Orange

Tipo di vino Fermo

Struttura Gran Corpo

Temperatura di Servizio da 8 a 14 gradi

Bicchiere Coppa di vetro senza stelo

Le mie due degustazioni:

Venezia Giulia IGT Ribolla 100% 2009 Gravner

🔴🔴🔴#vinosplendido

È caratterizzato da un colore giallo ambrato e luminoso. Al naso i primi sentori sono di salvia, origano e rosmarino con sentori floreale e di frutta come la pesca e l’albicocca in bocca è straordinario nel finale spiccano un sentore di susina veramente un vino splendido… Chapeau

Venezia Giulia IGT Friulano 100% 2010 Jakot Radikon

🔴🔴🔴#vinosplendido

È caratterizzato da un colore giallo dorato.Al naso i primi sentori sono di mandorla e frutta secca, in bocca è splendido con un grande freschezza e ottima persistenza… Chapeau

Alcuni appuntamenti importanti in Italia:

Vignaioli Naturali a Roma il 26-27 Gennaio

VinNatur a Roma il 23 e 24 Febbraio

ViniVeri a Cerea (Vr) dal 05 al 07 Aprile

Summa a Magre sulla Strada del Vino (Bz) 06-07 Aprile

Le Foto sono dei legittimi proprietari.