STRANGE PUNCH

Strange Punch di Franceschino…
4,5 cl di jamaican rum

1.5cl di lime 

1 cl di sciroppo di mandarino

Top di ginger ale!


Strange punch perché è uno strano punch, servito in coppa ma anche con un top di ginger ale che generalmente nelle coppette non si addiziona mai una bevanda sodata, a parte le eccezioni es: barracuda (cocktail iba in coppetta sombrero dove si finisce il drink con un top di prosecco). 

Il drink è molto fresco ed adatto alle temperature estive. Si decora con una bordatura di zucchero dulcita delle Mauritius! 

#pastis #franceschino

Scritto e Foto di Franceschino

Il mio Sloeberry Mojito!

Il mio #Cocktail…

Sloeberry Mojito



Ingredienti: 

2 bar spoon di zucchero moscobado,

1.5cl di lime spremuto fresco,

6/7 foglie di menta,

4.5cl di Gin Sloeberry

12 cl di ginger ale

Bicchiere: double rock
Decorazione: ciuffetto di menta
Procedimento:
Depositare lo zucchero sul fondo del bicchiere e aggiungere prima la menta e poi il lime, mescolare delicatamente e riempire il bicchiere con ghiaccio a cubi, aggiungere il gin e colmare con ginger ale, mescolare e decorare.

Cocktail che vuole lasciarsi il freddo alle spalle e guarda verso la stagione estiva. Il cocktail nasce dell’idea di rivisitare un Mojito e riproponeldolo con il gin (dato che il locale in cui lavoro offre una vasta scelta di gin, più di 100 tra cui almeno 25 italiani). Il risultato un drink estremamente delicato e gustoso adatto a ogni ora del giorno ad a ogni palato…



Vi invito a seguire il sito www.massimofabiani.com perché il prossimo drink sarà una rivisitazione di un grande classico della miscelazione internazionale…



Francesco Gattabria

Head Bartender del Pastis

Photo: Francesco Gattabria

AMORENA… (amarena fizz)

Ingredienti:

4cl di amarena “fabbri”, 

3cl di vodka “belvedere”,

2cl di vermouth rosso “carpano classico”, 

1cl di Maraschino “Buton”, 

1/2 lime, 

Top di soda “fever-three”. 

Bicchiere: double rock

Decorazione: fettina di arancia disidratata e amarena fabbri.

Procedimento:

Versare tutti gli ingredienti in ordine nello shaker, a parte la soda, shakerare vigorosamente ed effettuare un double strain in modo che i pezzettini di amarena non finiscano nel drink, colmare con soda e decorare.

Questo drink di mia completa inventiva nasce per soddisfare quel tipo di clientela che chiede un drink non molto alcolico, fresco e dissetante. L’acidità del lime si sposa perfettamente con l’amarena, il tocco di vodka gli da quella spinta in più senza alterarlo di sapore ed il vermouth rosso gli dona una complessità olfattiva notevole il tutto legato dal maraschino ed infine allungato con soda rigorosamente in bottiglietta.

Questo drink ti fa sentire un po’ bambino il suo gusto di amarena (almeno a me) mi ricorda quando da piccolo le rubavo di nascosto dal vasetto.

Cin cin. 
Francesco Gattabria.

Mi trovate a Bologna al Pastis vi apsetto numerosi per un Cocktail insieme…

Scritto da Francesco Gattabria.

Foto scattate da Francesco Gattabria.

AperitiVINO…

Ci siamo ecco il mio secondo Cocktail per Voi…

Ingredienti:
3cl di bitter “campari”

2cl di liquore al mandarino “varnelli”

1cl di Maraschino “buton”

3cl di vino pignoletto frizzante (rifermentato in bottiglia) “gradizzolo”.

Bicchiers: rock

Decorazione: rosa di mandarino, lime e amarena fabbri.

Procedimento:
Prendere un bicchiere tipo rock e riempirlo di ghiaccio a cubi. Procedere dopo aver raffreddato il bicchiere e scolato l’acqua in eccesso a versare gli ingredienti in ordine direttamente nel bicchiere. Mescolare delicatente aggiungere la decorazione e servire.

Il nome del drink aperitiVINO indica la sua categoria nonché l’idea stessa della natura del drink, proporre un ottima alternativa fresca e amarognola, adatta proprio a chi ha voglia di fare aperitivo, il tutto però mescolando ingredienti assolutamente italiani dal campari al liquore al mandarino che richiama il sud ma anche rivalutanto il pignoletto, ottimo vino Emiliano, mischiandolo in un drink e elevandolo nella sua già straordinaria bontà. 

Vi aspetto tutti al Pastis a Bologna!!!

Salute… 

Scritto e ideato da #franceschino

Foto #franceschino

Alla prossima!!!

Evergreen…

Ingredienti:

4,5 cl di Gin “Bombay East”

1,5 cl di lime spremuto fresco

2 cl di Maraschino “Buton”

1,5 cl di sciroppo di basilico “Monin”

5,5 cl di ginger beer “fever-three”

In superficie spuma di falermun “fabbri” (precedentemente preparata in un sifone da panna) 

Bicchiere: double rock.

Decorazione: fiore di lime e amarena fabbri.

Procedimento:

Versare gli ingredienti a parte la ginger beer in uno shaker colmo di ghiaccio e agitare vigorosamente,

filtrare in un bicchiere tipo double rock pieno di ghiaccio e aggiungere la ginger beer e mescolare delicatamente, 

effettuare uno strato con la spuma al falernum decorare e servire. Si consiglia di bere assaggiando la spuma e il drink contemporaneamente.

Questo drink nasce dell’idea di rivoluzionario la richiesta del classico Moscow Mule, sostituendo la vodka al gin, arrichendolo di sapori mediterranei quali il basilico, un pizzico di acidità e freschezza del lime e del maraschino, la beer con suo lato speziato e la spuma di falernum che da una marcia in più al drink. Il falernum è un mix di scorze di lime, zenzero, chiodi di garofano e mandorla. Un drink fresco adatto alla stagione estiva. Eny time, adatto sia come aperitivo che come dopo pasto. 



Salute…

Chi sono:

Mi chiamo Francesco sono nato in Svizzera ma calabrese al 100%, Emiliano-romagnolo di adozione dal 2011. 

Barman Aibes, adesso di fissa dimora al “Pastis di Bologna” in via belvedere 7c.

La mia formazione parte dall’Istituto Alberghiero di Castrovillari (Cs), durante gli anni di scuola mi sono appassionato ai bar, nel mio paese ero solito “gironzolare dietro i banconi del bar” che c’erano in zona, da lì nasce la passione per i “drink“… 

Finita la scuola il mio sogno era lavorare in un bar elegante e di stile, quale meglio di un bar di piazza? Arrivato a Bologna ci provo e fortuna vuole che mi assumono in uno dei più prestigio bar di Bologna “Caffè Vittorio Emanuele” in Piazza Maggiore, il mio sogno stava prendendo forma…

Li ho avuto la fortuna di conoscere culture e idee di tutte le parti del mondo (dai contadini francesi allo sceicco degli emirati). In primis mi sono occupato della sala ma dentro di me esplodeva la voglia di conoscere il mondo della miscelazione….

Il mio futuro era il “Mixology“…

Non era facile anzi più tempo passava e più era difficile iniziare quella strada sia per mancanza di tempo e purtroppo anche per mancanza di “denaro“…

Alla fine la perseveranza e la voglia di arrivare mi portarono al mio primo corso da professionista nel 2014 con due maestri di Bologna a cui io sono estremamente riconoscente (Alessandro Virgili e Francesca Raviola). 

In quell’anno lì arruvai terzo alla loro prima tappa regionale (concorso Aibes) il primo e il secondo erano (e sono) barman di elevato spessore, mi sentivo al settimo cielo, quell’anno riuscì subito ad approdare al nazionale Aibes e mi piazzai al 7°posto. Nel 2015 studiai molto il mondo della merceologia e dopo poco tempo il mio titolare per la prima volta mi affido un compito molto delicato, gestire un banco bar nel posto dove attualmente lavoro il Pastis. Quella fu la mia palestra inizia a provare ricette ed a elaborare drink e nel 2016 arrivai nei 5 finalisti bargiornale per cocktail al caffè, mi presentai al nazionale Aibes dalle retro vie affrontando la last call, vincendo sia la last call che mi diede accesso al nazionale e sia il nazionale stesso, fui selezionato sempre dal “bargiornale” come giovane talento dell’anno e mi piazzai terzo, partecipai anche alle selezioni della “campari accademy“, insomma un anno strepitoso…

E non finisce qui…

Concludo semplicemente dicendo che io sono un ragazzo molto semplice e trasparente mi piace un tipo di miscelazione replicabile e non estremamente complessa, mi piace immedesimarmi nei gusti dei clienti, la mia domanda è frequente è sempre la stessa, ma io lo berrei? La mia gioia invece è quando un cliente ritorna e mi saluta, li capisco che ho fatto centro. 

Per me il drink inizia con un sorriso al cliente. Vi aspetto a Bologna per un drink!

Scritto da Francesco Gattabria

Lokicocktail di Vincenzo “Loki” Loccisano

The Seven Thai

Rivisitazione di un grande classico tiki tra i più diffusi al mondo…. poiche’ la magia della rivoluzione sta nelle mani del Bartender…..

A base di un rum proveniente dalle isole del pacifico Seven Tiki che dona morbidezza e rotondità all opera….

4cl Seven Tiki Dark Rum

3 cl Grand Marnier

1 Tea Spoon di Orzata

1/2 tea spoon di polvere di cannella

6 cl di Melone Fresco.

Il tutto ben ammalgamato da un power shake e filtrato su un ampia coppa piena,di ghiaccio per favorire l ossigenazione!

Questo è solo l’inizio…..

cocktail2

 

Vincenzo “Loki” Loccisano.
Questo a sinistra sono IO……

Primoluglio Siamoarrivati finalmente!

#imieiviaggi #attualità #borgogna #atavolacon #bollicineedintorni #sportedintorni #luxurymotors #fashionlifestyle #musicismylife #happybeer

Ho creato un Flipagram intitolato mafa73.blogspot.com…. con @flipagram – guardalo Music: Bob Sinclair – Looks Like Love!

Primoluglio3