Linguine Calamari, mollica fritta e Trombolotto…

Ingredienti:

500 gr. calamari medio-piccoli

400 gr. linguine di Gragnano

80/100 gr, pane raffermo

Aglio 

Prezzemolo

Olio evo

Un limone 

Sale 

Pepe nero lungo (bengala)

Olio al Trombolotto (in alternativa olio e succo di limone)

Zest di limone

Preparazione:

In abbondante acqua salata mettere a cuocere le linguine. Pulire bene i calamari e tagliarli ad anellini sottili. In una padella capiente far andare 4 cucchiai d’olio e due spicchi di aglio tagliati a metà e liberati della parte centrale a fuoco moderato affinché l’aglio rilasci il suo profumo senza bruciare.

Appena l’aglio sarà divenuto dorato, aggiungere i calamari, alzare la fiamma e aggiustare di sale. 

A parte, in una padellina scaldare pochissimo olio. Una volta ben caldo aggiungere il pane raffermo sbriciolato e farlo tostare per bene. 

Scolare la pasta abbastanza al dente (4 minuti prima) e saltarla nella padella con i calamari avendo cura di aggiustare con acqua di cottura, se necessario. Si formerà una cremina, spegnere e aggiungere il prezzemolo tritato finemente. Servite subito in un ampio piatto piano non prima di aver condito le linguine con una macinata di pepe, il pane tostato, la zest di limone e l’olio al Trombolotto (oppure con l’olio emulsionato con il succo di limone).

Ecco il mio abbinamento:

SetteAnime Emma Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene Brut DOCG.

Alla prossima ricetta!!!

Scritto da Giuseppe Garozzo Zannini Quarini ” IL CONTE di Masterchef”

Foto Giuseppe Garozzo Zannini Quarini e Massimo Fabiani.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *